Anthony Phillips: dai Genesis al… 5.1 surround

Layout 1L’avventura di Anthony Phillips nel mondo della nuova tecnologia 5.1 surround sound continua nel migliore dei modi. Il bravissimo ed apprezzato chitarrista britannico, membro fondatore dei Genesis e mente musicale della band ai suoi esordi, ha infatti pubblicato da poco il suo secondo album solista, Wise after the Event, in versione 5.1. L’uscita segue quella di The Geese and the Ghost, l’album dell’esordio solista di Anthony, che in surround sound ha ottenuto ottimi consensi. Tra i programmi dell’artista c’è la pubblicazione di altri due album del suo repertorio in 5.1 surround sound: Sides, che uscirà il prossimo marzo, e 1984.

Anthony, sembra proprio che la tecnologia del 5.1 surround sound ti abbia conquistato….

In un certo senso è proprio così, d’altronde questo nuovo modo di mixare album usciti magari molti anni fa, come nel caso ad esempio di The Geese and the Ghost e di Wise After The Event, dà la possibilità di ascoltare musica ad un elevato livello qualitativo.

Il 5.1 surround sound è in grande espansione e sempre più artisti proprio come te ripropongono i loro successi in questa versione. Cosa ne pensi di questo fenomeno?

È un fatto positivo anche se non so fino a che punto questa nuova tecnologia si adatti al grande pubblico. Intanto bisogna considerare che non tutte le persone ascoltano musica in casa stando ferme in un punto e molti lo fanno in giro magari con gli auricolari. In questo caso i lati positivi del 5.1 vengono completamente annullati. Il surround sound è dedicato soprattutto a coloro che hanno una vera e propria passione per la musica e quando ascoltano un brano vogliono catturare ogni minimo dettaglio.

È stato difficile rimixare Wise after The Event in 5.1?

Registrare in 5.1 non è mai un processo semplicissimo anche se io ho la fortuna di avvalermi di un ingegnere del suono molto valido come Simon Heyworth. Soprattutto quando ci sono delle parti vocali, come nel caso di Wise ad esempio, bisogna stare attenti a non rendere la nuova registrazione troppo rarefatta.

Esoteric-Anthony-Phillips-DSC3418Dopo la pubblicazione di Wise After the Event 5.1 a che cosa lavorerai?

Sto scrivendo come sempre musica per la tv usando molto i sintetizzatori, poi ho un progetto orchestrale che uscirà tra breve e sto componendo ancora brani da film insieme ad Andrew Skeet. Quindi ho in programma di registrare dei brani con la cantante Lettie.

Quando componi dei nuovi pezzi lo fai preferibilmente con la chitarra o con il pianoforte?

Mi esprimo bene con entrambi gli strumenti e davvero sceglierne uno dei due è difficile. Tutto sommato direi che pur amando molto il piano quando ho un’ispirazione il primo strumento che prendo in mano è la chitarra.

Per concludere, un messaggio al tuo pubblico che ti segue sempre con molto affetto…

Thank you, grazie mille a tutti voi per seguirmi e per tenervi sempre informati su quello che faccio. So che non è facile e per questo vi devo ringraziare. E per quanto riguarda Wise After The Event 5. 1 se lo acquisterete spero avrete l’impressione di aver fatto una cosa giusta!