Foo Fighters: un EP gratuito per riportare un po’ di luce dopo Parigi

Foo Fighters - Saint Cecilia EPI FOO FIGHTERS amano le sorprese. La celebre band di Seattle amatissima in tutto il mondo ha diffuso ieri a un nuovo EP, totalmente gratuito, dal titolo Saint Cecilia.

Saint Cecilia è stato registrato ad Austin, in Texas, in un piccolo hotel trasformato in una sala di registrazione. Hotel che ha dato il nome all’ep stesso, si tratta infatti dell’hotel Santa Cecilia. Austin tra l’altro è la città dove è nato il concept di Sonic Highway ottavo album della band uscito nel novembre dello scorso anno.

Saint Cecilia è un progetto iniziato ad ottobre per ringraziare ogni fan dell’affetto e il calore trasmesso alla band in questi ultimi due anni e come celebrazione della musica e della vita. Un Ep che, alla luce dei terribili fatti di Parigi, assume un significato ancora più potente. Ed è stato lo stesso Dave Grohl a spiegarlo con una piccola lettera scritta in occasione dell’uscita dell’Ep.

L’EP contiene ciNque brani che come abbiamo già detto sono scaricabili gratuitamente e ascoltabili in streaming su tutte le piattaforme digitali: Spotify, Apple Music, Dezeer, Google Play, Napster e TIMmusic.

Il prossimo febbraio Saint Cecilia Ep verrà pubblicato in vinile (prenotabile sin d’ora sul sito dei Foo Fighters)

 

Questa la tracklist di Saint Cecilia EP:

Saint Cecilia

Sean

Savior Breath

Iron Rooster

The Neverending Sigh

Le aprole di Dave

Dave Grohl ha voluto scrivere alcune parole in occasione dell’uscita dell’EP. Parole che si riferiscono ai drammatici fatti di Parigi e alla speranza che la musica possa portare, almeno, un po’ di luce…

19 Novembre 2015

Stasera, lasciatemi iniziare con una prefazione ad una lettera che ho scritto, alcune settimane fa, nella mia camera d’albergo a Berlino, durante la parte finale del nostro tour di questo album (Sonic Highways, NDR). Ho sentito il bisogno di scriverla alla luce delle strazianti tragedie dello scorso 13 novembre, perché questo progetto ora ha assunto un valore completamente diverso. Come tutto, a quanto pare …

L’EP Saint Cecilia è nato ad ottobre di quest’anno, come una celebrazione della vita e della musica. L’idea era che, mentre il nostro tour si avvicinava alla conclusione, volevamo condividere con voi il nostro amore per entrambe, per ripagarvi di tutto quello che ci avete dato.

Ora c’è un nuovo scopo in cui confidiamo: che, anche in piccolissima misura, queste canzoni riescano a portare una piccola luce in questo mondo a volte così cupo. Per ricordarci che la musica è vita, e che “speranza” e “guarigione” vanno mano nella mano con “canzone”. Tutto questo non ci potrà mai essere portato via.

A tutti quelli che sono stati colpiti dalle atrocità di Parigi, amici e persone amate, i nostri cuori sono con voi e le vostre famiglie. Torneremo, e celebreremo ancora una volta la vita e l’amore, con voi, un giorno, attraverso la nostra musica. Così come si dovrebbe fare.

Dave Grohl

di Alfredo Verdicchio

Foo Fighters: promessa mantenuta

photo by  Ringo

photo by Ringo

Potenza della musica e di internet. Quando Fabio Zaffagnini ha l’idea di riunire mille tra musicisti e cantanti per fargli suonare Learn To Fly e convincere così gli autori di quel brano, i FOO FIGHTERS ad aggiungere Cesena come tappa del loro tour, ai più sembra un’idea irrealizzabile. Ed in effetti di problemi gli organizzatori, riuniti sotto il progetto di Rockin 1000, ne incontrano parecchi. Ma alla fine, il 26 luglio del 2015, 350 chitarristi, 250 batteristi, 150 bassisti e 250 cantanti si ritrovano tutti insieme al Parco Ippodromo di Cesena per suonare Learn to fly  sotto la direzione del maestro Marco Sabiu.

Il video ovviamente diventa subito virale e viene inviato anche a Dave Grohl, leader della band. “Non dimenticherò mai quel giorno – ha raccontato Dave – in cui gli amici inondarono il mio cellulare di messaggi che mi segnalavano un video su Youtube. Pensando che si trattasse solamente di un altro gatto rimasto bloccato in un sacchetto di carta non l’ho guardato, ma dopo 10mila messaggi ho cliccato: aver visto così tante persone che hanno messo tempo, fatica e amore mi ha commosso fino alle lacrime. E’ difficile esprimere a parole quanto mi abbia fatto sentire onorato, è stata una delle esperienze più belle di tutta la mia vita“. Grohl, dopo aver visto il video, promise di venire a suonare a Cesena ed ha deciso di mantenere l’impegno. “Sono emozionato e onorato di venire a suonare a Cesena, un’esperienza così capita una volta nella vita“. I Foo Fighters dunque il prossimo  3 novembre, prima di fare tappa all’Unipol di Bologna il 13 novembre e al Pala Alpitour di Torino il 14 novembre, si esibiranno a Cesena.

GUARDA IL VIDEO DI ROCKIN 1000

Foo Fighters: due date in Italia

Foo fighter 2ph_Steve GullickDopo un breve post di ieri sulla loro pagina di Facebook, che preannunciava l’annuncio di news importanti, i FOO FIGHTERS confermano oggi il tour nei palazzetti in Europa il prossimo autunno. Non poteva mancare l’Italia, dove la band riscuote da sempre un enorme successo: due le tappe previste, il 13 novembre all’Unipol Arena di Bologna e il 14 novembre al Pala Alpitour di Torino.

 Dalla pubblicazione dell’omonimo album di debutto nel 1995, i Foo Fighters – Dave Grohl, Taylor Hawkins, Nate Mendel, Chris Shiflett e Pat Smear – sono diventati uno dei gruppi rock americani più importanti nel mondo, hanno vinto 11 Grammy, 4 Brit Awards, 4 NME Awards, e hanno venduto 25 milioni di album.

 La band, che ha appena pubblicato la premiata docu-serie HBO Foo Fighters: Sonic Highways in DVD e Blue Ray, è al momento impegnata in un ampio tour negli stadi di Australia e Nuova Zelanda, dopodiché approderà nel vecchio continente per una serie di concerti negli stadi e come headliner di alcuni importanti festival estivi europei (tra cui Pinkpop, Glastonbury, Werchter) e successivamente in Canada e Stati Uniti.

I biglietti per entrambe le date italiane saranno in vendita dalle 10:00 del 23 aprile su www.livenation.it  e su www.ticketone.it