Depeche Mode: il Global Spirit Tour a Roma, Milano e Bologna

dmodeSiamo estremamente orgogliosi del suono e dell’energia di Spirit, e siamo entusiasti di tornare in tour per presentarlo ai nostri fan in tutto il mondo“. Lo ha dichiarato Dave Gahan ieri, 11 ottobre, durante l’incontro di presentazione del Global Spirito Tour della sua band, i Depeche Mode, incontro che si è tenuto a Milano. La band  ha raccontato del nuovo tour mondiale che partirà da maggio 2017, a supporto del loro nuovo lavoro discografico, Spirit, in uscita a inizio 2017.

La prima parte del Global Spirit Tour vedrà Dave Gahan, Martin Gore e Andy Fletcher esibirsi per oltre un milione e mezzo di fan in 32 città di 21 paesi europei. Il tour partirà da Stoccolma il 5 maggio 2017, e farà tappa in alcune delle location preferite dai fan della band, tra cui lo Stade de France di Parigi, lo Stadio San Siro di Milan, e l’Olympiastadion di Berlino.

 In Italia i Depeche Mode sono attesi il 25 giugno allo Stadio Olimpico di Roma, il 27 giugno allo Stadio San Siro di Milano e il 29 giugno allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna.

I biglietti saranno in vendita dalle 10:00 del 15 ottobre su livenation.it e ticketone.it. I Titolari di American Express potranno accedere ad una prevendita dedicata, di 48 ore, dalle 9:00 del 13 ottobre alle 9:00 del 15 ottobre.

TUTTE LE DATE

 May 5             Stockholm, Sweden                         Friends Arena

May 7             Amsterdam, Netherlands                  Ziggo Dome

May 9             Antwerp, Belgium                             Sportpaleis

May 12           Nice, France                                    Stade Charles-Ehrmann

May 14           Ljubljana, Slovenia                            Dvorana Stožice

May 17           Athens, Greece                                Terra Vibe Park

May 20           Bratislava, Slovakia                          Štadión Pasienky

May 22           Budapest, Hungary                           Groupama Aréna

May 24           Prague, Czech Republic                    Eden Aréna

May 27           Leipzig, Germany                              Festwiese

May 29           Lille, France                                     Stade Pierre-Mauroy

May 31           Copenhagen, Denmark                      Telia Parken

June 3             London, United Kingdom                   London Stadium

June 5             Cologne, Germany                           RheinEnergieStadion

June 9             Munich, Germany                             Olympiastadion

June 11           Hannover, Germany                          HDI Arena

June 18           Zurich, Switzerland                           Letzigrund Stadion

June 20           Frankfurt, Germany                           Commerzbank-Arena

June 22           Berlin, Germany                                Olympiastadion

June 25           Rome, Italy                                       Stadio Olimpico

June 27           Milan, Italy                                        Stadio San Siro

June 29           Bologna, Italy                                    Stadio Rentao Dall’Ara

July 1               Paris, France                                    Stade de France

July 4               Gelsenkirchen, Germany                    Veltins-Arena

July 6               Bilbao, Spain                                     BBK Live Festival

July 8               Lisbon, Portugal                                 NOS Alive Festival

July 13             St. Petersburg, Russia                        SKK

July 15             Moscow, Russia                                 Otkritie Arena

July 17             Minsk, Belarus                                   Minsk-Arena

July 19             Kiev, Ukraine                                      Olimpiyskiy National Sports Complex

July 21             Warsaw, Poland                                  PGE Narodowy

July 23             Cluj-Napoca, Romania                         Cluj Arena

Red Hot Chili Peppers: nuovo album e date in Italia

Anticipato dal singolo Dark Necessities, in vendita e in rotazione radiofonica da giovedì 5 maggio, uscirà il prossimo 17 giugno su etichetta Warner Bros il nuovo album dei Red Hot Chili Peppers, The Getaway. L’album  è stato prodotto da Danger Mouse e mixato da Nigel Godrich.

coverTHE GETAWAY tracklist

1.      The Getaway

2.      Dark Necessities

3.      We Turn Red

4.      The Longest Wave

5.      Goodbye Angels

6.      Sick Love

7.      Go Robot

8.      Feasting on the Flowers

9.      Detroit

10.    This Ticonderoga

11.    Encore

12.    The Hunter

13.    Dreams of a Samurai

Le novità non finiscono qui. La notizia che tutti i fan aspettavano, ora è ufficiale: i RHCP tornano a suonare in Italia nel mese di ottobre: due le date previste inizialmente, l’8 alla Unipol Arena di Bologna e il 10 al Pala Alpitour di Torino. Dopo che le prime due date sono andate sold out nel giro di poche ore dall’inizio della prevendita, è stata aggiunta un’altra data a Torino, quella dell’11 ottobre.

I tagliandi per la nuova data sono in vendita dalle 13:00 di venerdì 13 maggio, su www.livenation.it e www.ticketone.it.

The Who: due date in Italia

the-whoCome può festeggiare una band rock i suoi primi 50 anni di carriera? Ovviamente, in tour! E anche The Who non si sottraggono alla “regola” e portano in Italia il loro 50 HITS (dal nome del loro album/raccolta uscito nel 2014): il 17 settembre alla Unipol Arena di Bologna e il 19 settembre al Mediolanum Forum di Milano.

I biglietti per entrambe le date saranno in vendita dalle 10:00 di venerdì 6 maggio su www.livenation.it e tramite il circuito TicketOne www.ticketone.itLe due date italiane fanno parte della tranche europea del nuovo tour, che farà tappa anche in Francia, Spagna, Austria, Germania e Regno Unito.

GUARDA QUADROPHENIA (LIVE IN LONDON 2013)

David Bowie: la retrospettiva arriva a Bologna

Installation-Shot-of-David-Bowie-is-courtesy-David-Bowie-Archive-(c)Victoria-and-Albert-Museum,London-(3)Partita da Londra nel 2013, arriva finalmente in Italia David Bowie Is, la prima retrospettiva locandina_A4_DavidBowieis_chiarodedicata alla straordinaria carriera di David Bowie. La mostra approderà dal 14 luglio al 13 novembre 2016 al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna|Istituzione Bologna Musei e sarà l’unico appuntamento italiano e l’ultima occasione per visitare la mostra in Europa.

I curatori della mostra Victoria Broackes e Geoffrey Marsh hanno selezionato più di 300 oggetti dell’archivio personale del musicista tra cui: l’outfit di Ziggy Stardust (1972) disegnato da Freddie Burretti, fotografie di Brian Duffy; le artistiche cover degli album realizzate da Guy Peellaert e Edward Bell; estratti di video e performance live come The Man Who Fell to Earth, video musicali come Boys Keep Swinging e arredi creati per il Diamond Dogs tour (1974). Oltre a oggetti personali quali: i testi originali delle sue canzoni scritti a mano e alcuni dei suoi strumenti.

Installation-Shot-of-David-Bowie-is-courtesy-David-Bowie-Archive-(c)Victoria-and-Albert-Museum,London-(9)La mostra è tematicamente suddivisa in tre principali sezioni: la prima introduce il pubblico ai primi anni di vita e della carriera di David Bowie nella Londra del 1960, risalendo man mano fino al punto di svolta del singolo Space Oddity nel 1966. La seconda parte accompagna il visitatore all’interno del processo creativo di David Bowie e rivela le differenti fonti d’ispirazione che hanno dato forma alla sua musica e allo stile delle sue performance. La terza, delle stesse dimensioni delle precedenti, immerge il pubblico nello spettacolare mondo dei grandi concerti live di Bowie. In quest’ultima sezione, le presentazioni audio e video di grandi dimensioni sono accoppiate all’esposizione di diversi costumi di scena e materiali originali dell’artista.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DI DAVID BOWIE IS

INFO

Giorni e orari di apertura al pubblico:

dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00

giovedì dalle ore 10.00 alle ore 23.00

lunedì chiuso

 Costo del Biglietto:

·       Intero giornaliero con prenotazione di giorno e fascia oraria: € 15,00 acquistabile online in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Intero Open Day – fast lane: € 20,00 acquistabile online in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Ridotto: € 13,00 (da 7 a 15 anni e over 65, studenti universitari con tesserino, possessori biglietto MAMbo/Museo Morandi e possessori Bologna Welcome Card) acquistabile online, in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Ridotto possessori Card Musei Metropolitani Bologna e Card Bologna Musei € 7,50 acquistabile solo in biglietteria e presso le biglietterie Vivaticket

·       Pacchetto famiglia Card Metropolitana Musei e Card Bologna Musei fino a cinque partecipanti, con almeno un abbonato, euro 7,50 a componente della famiglia, acquistabile in biglietteria

·       Omaggio (da 0 a 6 anni, soci ICOM e AMACI)

·       Studenti Universitari: € 10,00 acquistabile solo in biglietteria e presso le biglietterie Vivaticket, solo il mercoledì.

·       Gruppi, e scolaresche della Scuola secondaria di II grado (Minimo 15 Persone): € 10,00/pax (con prenotazione obbligatoria)

·       Gruppi scolaresche studenti fino alla Scuola secondaria di I grado: € 5,00/pax (con prenotazione obbligatoria)

Per tutte le informazioni relative alle possibilità di visita, convenzioni, acquisto biglietti e alle attività collaterali alla mostra si prega di visitare il sito ufficiale: www.davidbowieis.it. La prevendita dei biglietti sarà disponibile online a partire da oggi, lunedì 18 aprile 2016.

Intanto è online  un visual animato che accompagna il brano di David Bowie I Can’t Give Everything Away, incluso nell’album ★ (ISO/Columbia). Il visual è stato creato dal designer che ha firmato l’artwork dell’album, Jonathan Barnbrook. “È un video davvero molto semplice, che volevo comunicasse un messaggio sostanzialmente positivo”, dice Barnbrook. “Si comincia nel mondo in bianco e nero di ★, ma nel ritornello finale si passa ad un colore brillante. L’ho vista come una celebrazione di David, come un’affermazione che, nonostante le avversità che affrontiamo, e gli avvenimenti difficili da elaborare come la scomparsa di David, gli esseri umani sono per natura positivi, guardano avanti e possono far tesoro nel presente di ciò che di buono lascia loro il passato. Siamo una specie ottimista per natura, e celebriamo il bene che ci viene dato“.

GUARDA IL VIDEO DI I CAN’T GIVE EVERYTHING AWAY

 

Foo Fighters: due date in Italia

Foo fighter 2ph_Steve GullickDopo un breve post di ieri sulla loro pagina di Facebook, che preannunciava l’annuncio di news importanti, i FOO FIGHTERS confermano oggi il tour nei palazzetti in Europa il prossimo autunno. Non poteva mancare l’Italia, dove la band riscuote da sempre un enorme successo: due le tappe previste, il 13 novembre all’Unipol Arena di Bologna e il 14 novembre al Pala Alpitour di Torino.

 Dalla pubblicazione dell’omonimo album di debutto nel 1995, i Foo Fighters – Dave Grohl, Taylor Hawkins, Nate Mendel, Chris Shiflett e Pat Smear – sono diventati uno dei gruppi rock americani più importanti nel mondo, hanno vinto 11 Grammy, 4 Brit Awards, 4 NME Awards, e hanno venduto 25 milioni di album.

 La band, che ha appena pubblicato la premiata docu-serie HBO Foo Fighters: Sonic Highways in DVD e Blue Ray, è al momento impegnata in un ampio tour negli stadi di Australia e Nuova Zelanda, dopodiché approderà nel vecchio continente per una serie di concerti negli stadi e come headliner di alcuni importanti festival estivi europei (tra cui Pinkpop, Glastonbury, Werchter) e successivamente in Canada e Stati Uniti.

I biglietti per entrambe le date italiane saranno in vendita dalle 10:00 del 23 aprile su www.livenation.it  e su www.ticketone.it

Eugenio Finardi: il mio primo maggio bolognese

foto Eugenio Finardi“Sono felice di curare il programma musicale del Primo Maggio,  in una città che da sempre ho amato e in cui mi sono rispecchiato: i bolognesi sono un popolo di lavoratori col raro dono di mischiare concretezza, pragmatismo, solidarietà e il più genuino  temperamento artistico. L’Emilia Romagna è il simbolo di un forte senso identitario e cooperativo; questa terra ha visto nascere molti tra i più grandi e più diversi artisti della storia musicale d’Italia, da Giuseppe Verdi a Massimo Riva (chitarrista di Vasco), da Luciano Pavarotti fino a  Lucio Dalla, passando per il grande (e forse non abbastanza riconosciuto) Freak Antoni degli Skiantos. È lui che desideriamo ricordare dal palco”. . Così il direttore artistico del concerto del 1 maggio bolognese (Piazza Maggiore, la location) EUGENIO FINARDI ha commentato l’incarico ricevuto da CGIL CISL E UIL Bologna in collaborazione con ARCI BOLOGNA.

Conduttore della serata  Luca Bottura, una delle voci di Radio Capital, bolognese doc. Con lui (già autore di  Maurizio Crozza, Geppi Cucciari, Enrico Bertolino, nonché conduttore di Lateral su Radio Capital) è nata l’idea di dedicare la serata a Freak Antoni degli Skiantos, che sarà ricordato dal palco con ospiti a sorpresa e tributi musicali.

Locandina 1 Maggio BolognaSi esibiranno sul palco di Piazza Maggiore, dalle 17.30 in poi: Anansi, Bianco, PieroDread, Kutso e lo stesso Eugenio Finardi (il quale, accompagnato dalla sua band, chiuderà la serata col suo concerto  FIBRILLANTE).

 Al via da subito anche l’iniziativa BOLOGNA PALCO APERTO, voluta da Eugenio Finardi e ARCI Bologna per permettere a giovani artisti e band emiliani di candidarsi a suonare sul palco del Primo Maggio in Piazza Maggiore (modalità di partecipazione sull’evento facebook “Bologna Palco Aperto – Suona sul Palco del Primo Maggio!”) “L’iniziativa BOLOGNA PALCO APERTO – ha ricordato ancor Finardi – chiama a raccolta le band della zona invitandole a candidarsi a suonare sul palco del Primo Maggio in Piazza Maggiore un loro brano e una cover degli Skiantos”.