The Cure: nuove disponibilità per Bologna

Manca meno di un mese all’arrivo dei The Cure che saranno in Italia, per quattro concerti, a fine ottobre. TicketOne ha sbloccato la vendita di nuovi posti per la data del 29 ottobre all’ Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) a partire dalle 10 di giovedì 6 ottobre, mentre sono sold out le date del 30 ottobre al Palalottomatica di Roma e dell’ 1 e 2 novembre al Mediolanum Forum di Assago (Mi).

The Cure arriveranno in Italia con il tour mondiale partito il 10 maggio da New Orleans e porteranno uno spettacolo nuovo che promette di essere uno degli eventi imperdibili di quest’anno. Il tour vedrà Robert Smith (voce / chitarra), Simon Gallup (basso), Jason Cooper (batteria), Roger O’Donnell (tastiere) e Reeves Gabrels (chitarra) presentare 37 anni di canzoni dei Cure con i loro successi, i remix, le rarità e brani ancora inediti. Supporter, per tutte le date, saranno The Twilight Sad.

Questi i dettagli delle quattro date italiane:

Sabato 29 ottobre 2016

Casalecchio di Reno (Bologna)

Unipol Arena

via Gino Cervi, 2

Inizio concerti ore 19.00

Prezzi e settori:

– Gradinate Numerate Est e Ovest : € 65 + prev

– Parterre posto unico in piedi : € 55 + prev

Domenica 30 Ottobre 2016

Roma

Palalottomatica

Piazzale Pier Luigi Nervi, 1

Inizio concerti ore 19.00

Prezzi e settori:

– Parterre posto unico in piedi : € 65 + prev

– I° Anello numerato : € 75,00 + prev

– II° Anello numerato : € 65,00 + prev

– III° Anello numerato : € 55,00 + prev

–  I° – II° – III° anello numerato laterale: € 45,00 + prev

Martedì 1° novembre e Mercoledì 2 novembre 2016

Assago (MI)

Mediolanum Forum

via Giuseppe di Vittorio, 6

Inizio concerti ore 19.00

Prezzi e settori:

– Tribuna Numerata Settore A : € 85 + prev

– Tribuna Gold Numerata : € 75 + prev

– Primo Anello Numerato Settore B : € 65 + prev

– Parterre posto unico in piedi : € 55 + prev

– Secondo Anello Non Numerato Settore C : € 45 + prev

Per Informazioni:

www.thecure.com

Vasco Rossi: Un mondo migliore, nuovo singolo

Uscirà tra dieci giorni, precisamente il prossimo 14 ottobre, il nuovo singolo di Vasco Rossi, primo dei 4 annunciati, Un mondo migliore. Lo stesso Vasco, attraverso la sua pagina Facebook, ha postato nei giorni scorsi piccoli estratti del brano (“sai… essere libero costa soltanto qualche rimpianto…“) che hanno già fatto capire, a grandi linee, che nel brano si rifletterà sulla vita, sul tempo che passa e sulle consapevolezze che cambiano. Del singolo è stato girato un video, anche quello disponibile dal 14, ideato e diretto da Pepsy RomanoffAmbientato in Puglia, con la straordinaria partecipazione dell’attore Vinicio Marchioni (il “freddo” di Romanzo Criminale), così il video viene raccontato dallo stesso regista. “La straordinaria partecipazione di Vinicio Marchioni e le suggestive location proposte dalla Daunia production, di chiara ispirazione western, hanno creato il mood per un piccolo corto musicale dove lo stesso Vasco è protagonista assoluto e chiave di svolta della storia. Il “limbo” in cui Vasco resta bloccato è la fantastica Cava di Marmo che ci ha dato modo di creare un ponte spazio tempo davvero unico, raccontato da terra e cielo grazie a due droni cinematografici. Infine, grazie all’autorità portuale di Manfredonia abbiamo potuto riscoprire un paesaggio industriale che ci ha permesso di  enfatizzare, con effetti speciali,  il finale del video.”

Notizia di oggi, il singolo, così come gli altri 3 che usciranno prima di Natale, farà parte di un’antologia  storica, circa 70 canzoni tratte dai 17 album di studio, dal primo Ma cosa vuoi che sia una canzone a Sono Innocente. A breve, infine, verranno messi in vendita i biglietti per la grande festa del 1 luglio 2017, quando Vasco celebrerà a Modena, insieme a migliaia di fan, i suoi primi 40 anni in musica.

Coldplay: 3 luglio 2017 live a San Siro

I Coldplay hanno annunciato le prime date del loro nuovo tour per il 2017, A Head Full Of Dreams Tour. Ecco le date europee:

 6 giugno – Olympiastadion, Munich GERMANY

8 giugno – Parc Olympique Lyonnais, Lyon FRANCE

11 giugno – Ernst-Happel-Stadion, Vienna AUSTRIA

14 giugno – Red Bull Arena, Leipzig GERMANY

16 giugno – HDI Arena, Hannover GERMANY

18 giugno – PGE Narodowy, Warsaw POLAND

21 giugno – Koning Boudewijnstadion, Brussels BELGIUM

25 giugno – Ullevi, Gothenburg, Gothenburg, SWEDEN

30 giugno – Commerzbank-Arena, Frankfurt GERMANY

 3 luglio – Stadio San Siro, Milan ITALY

8 luglio – Croke Park, Dublin IRELAND

11 luglio – Principality Stadium, Cardiff UK

15 luglio – Stade de France, Paris FRANCE

 I biglietti per la data italiana – 3 luglio Stadio San Siro Milano – saranno in vendita dalle 10:00 del 7 ottobre su livenation.it e ticketone.it. I Titolari di American Express potranno accedere ad una prevendita dedicata, dalle 10:00 del 4 ottobre alle 10:00 del 6 ottobre; gli iscritti a My Live Nation potranno acquistare i biglietti tramite una prevendita dedicata dalle 10:00 alle 18:00 del 6 ottobre.

Intanto, A HEAD FULL OF DREAMS, il brano che dà titolo all’ultimo album della band è il nuovo singolo che arriva in radio dal 7 ottobre. Il video è stato  girato a Città Del Messico durante il tour in Sud America lo scorso aprile. Diretto da Marcus Haney e filmato principalmente in Super8, nel video la band pedala per le strade della città verso il loro concerto al Foro Sol (dove hanno fatto registrare un record di presenze). Il video inizia con la voce di Charlie Chaplin tratta dal film “Il grande dittatore” (così come il loro concerto).

GUARDA IL VIDEO DI A HEAD FULL OF DREAMS

 

Anthony Phillips: vittoria ai Prog Awards e new release

crtm9jdxeaareckAnthony Phillips aggiunge un nuovo tassello all’elenco delle sue fortunate re-releases e dopo la ripubblicazione di capolavori come The Geese and The Ghost e Wise After the Event, è ora la volta di Private Parts and Pieces V-VIII, un cofanetto deluxe composto da 5 Cds che partono dal quarto album della “collezione” PP&P pubblicato originariamente nel 1985. Il disco mette in primo piano il talento esecutivo del chitarrista britannico, ex membro fondatore del mitico gruppo rock Genesis, qui alle prese con la 12 corde, strumento nel quale si è concentrato divenendone un vero e proprio maestro. Con gli album successivi presenti in questa ristampa ad opera della Esoteric Records, Anthony ha sviluppato il concetto iniziale proponendo pezzi più articolati, nel suo tipico stile evocativo, ma sempre contrassegnati da grande attenzione negli arrangiamenti e nelle composizioni. Il tutto riproposto con un artwork modernizzato rispetto alle copie originali in vinile dell’epoca. Private Parts and Pieces V-VIII continua quindi il percorso delle re-releases di Anthony Phillips che recentemente gli hanno dato enormi soddisfazioni.

5f3abf10-1199-4b43-8b73-59a3a65e3516Lo scorso 1 settembre, infatti, Phillips si è visto consegnare a Londra il premio Gran Design Awards ai Progressive Rock Awards. La manifestazione, che ha avuto luogo al Globe Theatre organizzata dalla prestigiosa rivista Prog Magazine, ha premiato Anthony che si è imposto su colleghi molto stimati. Tra le nominations, infatti, figuravano gli ex Genesis Peter Gabriel con la sua Vinyl Reissues, Tony Banks con A chord Too Far e Steve Hackett con Premonitions-The Charisma Years. Una grande vittoria quindi per Anthony Phillips che con lo StormThorgeson Gran Awards ha visto riconosciuto insieme alla propria release un po’ tutto la propria carriera musicale iniziata proprio con i Genesis alla fine degli anni ’60 e proseguita fino ad oggi in una chiave di coerenza e di dedizione alla musica d’atmosfera che il pubblico e la critica hanno sempre accolto con apprezzamento. Da notare che i Progressive Rock Awards, che hanno presentato tra le altre la prestigiosa categoria The Chris Squire Virtuoso Awards dedicata al talentuoso ed indimenticato Chris Squire bassista degli Yes (con premio vinto da Jakko Jakszyk dei King Crimson), hanno raccolto il meglio della scena prog del mondo ospitando nomi storici di questo genere musicale come Jon Anderson degli Yes, i Van Der Graaf Generator, i King Crimson per l’appunto. Accanto a loro le cosiddette “giovani leve” come i Big Big Train, Porcupine Tree, Iamthemorning…”Aver ricevuto un premio così importante a questa manifestazione”, ha dichiarato Anthony Phillips, “mi ha reso molto orgoglioso perché proprio non mi aspettavo che tante persone votassero per me. E’ stato emozionante ritrovarsi circondati da tanti artisti di grande fama, alcuni dei quali stimo ed ammiro personalmente per la loro storia artistica come Jon Anderson, Peter Hammill e Nick Beggs. Ancora più bello è stato vedere che tutti erano così felici per la mia vittoria!”.