Max Gazzè: tour mondiale e nuovo video

image011Non sono molti i cantanti italiani che possono permettersi di annunciare un tour mondiale, ma a quei pochi, da oggi, possiamo aggiungere Max Gazzè, che con questo suo ultimo album, Maximiliam ha raggiunto una maturità artistica invidiabile. Tanto da decidere di portare il suo tour in giro per il mondo.La formazione che accompagnerà Max oltrefrontiera sarà composta da Giorgio Baldi alle chitarre, Clemente Ferrari alle tastiere, Cristiano Micalizzi alla batteria e Max ‘Dedo’ De Domenico agli strumenti a fiato.

Il TOUR MONDIALE partirà dal Canada: il 7 ottobre 2016 sarà a Montreal (Rialto Theatre), l’8 a Toronto; il 10 raggiungerà Chicago (Martyrs’); l’11 sarà a Boston (Regatta); il 12 a New York (Highline Ballroom); il 14 a Miami (North Beach Bandshell); il 16 a Los Angeles (Whisky a Go Go). Il 20 sarà la volta di Tokio (Club Phase) e il 22 toccherà Shanghai (Qsw Live House).

E’ imminente, invece, la partenza dell’EUROPEAN TOUR. La prima tappa sarà a Madrid (5 Maggio, Teatro Barcelò) e poi Barcellona (7 Maggio, Sala Bikini); Parigi (9 Maggio, La Bellevilloise); Londra (10 Maggio, Heaven); Dublino (11 Maggio, Opium); Bruxelles (13 Maggio, VK); Amsterdam (14 Maggio, Sugar Factory); Lussemburgo (15 Maggio, Rockhal); Koln (16 Maggio, CBE); Amburgo (17 Maggio, Stage Club Hamburg); Berlino (18 Maggio, Frannz Club); Monaco di Baviera (19 Maggio, Freiheiz); Stoccarda (20 Maggio, Cann) e Zurigo (21 Maggio, Plaza Klub Zurich).

Il TOUR ESTIVO di Max partirà dal castello di Udine l’8 luglio, con un’anteprima all’Arenile di Napoli il 2. Proseguirà quindi ancora nel mese di luglio con Sogliano al Rubicone, Fc (9, Sogliano Summer Festival); Collegno,TO (13, Flowers Festival); Vigevano (15, Castello Sforzesco); Genova (16, Goa-Boa Festival); Firenze (22, Musart Festival); Cupello, CH (30, Festival Ordine Zero); in agosto toccherà Torre Regina Giovanna, BR (6, Baccatani Wave Festival); Molfetta, BA (7, Banchina del Porto); Porto Recanati, MC (10, Arena Beniamino Gigli); Riola Sardo, OR (12, Parco dei Suoni); Ploaghe, SS (13, Campo Sportivo); Cirella, Diamante, CS (16, Teatro dei Ruderi); Marina di Castagneto Carducci, LI (22, Bolgheri Festival); Castagnole delle Lanze, AT (23, Festival Contro 2016); Taormina, ME (25, Teatro Antico), Palermo (26, Teatro di Verdura); a settembre il 1° sarà a Modena e il 4 a Treviso (Home Festival). A questi si aggiungeranno ancora molti altri concerti.

E, al ritorno dal tour mondiale, Max concluderà il “Maximilian tour” con due grandi concerti-evento il 27 ottobre a Roma (Palalottomatica) e il 29 ottobre a Milano (Mediolanum Forum).

A proposito di novità, venerdì  29 aprile, arriverà in radio Ti sembra normale, il terzo singolo estratto da  Maximilian (Universal Music), album certificato Disco d’Oro (Fimi/GfK Italia)

GUARDA IL VIDEO DI TI SEMBRA NORMALE

Yes: 4 date in Italia

Yes_Live_lrNel 2018, cioè tra soli due anni, festeggeranno i loro primi 50 anni di carriera! Fondati dal compianto Chris Squire (scomparso il 27 giugno del 2015 ) e da Jon Anderson, gli Yes, leggendaria band di rock progressive, sono tutt’altro che un gruppo sul viale del tramonto. Anzi. Proprio domani, mercoledì 27 aprile, parte il loro tour europeo (da Glasgow, Scozia) che si concluderà  nel nostro Paese. In questo tour i fan avranno l’opportunità di vivere un’esperienza unica: la band suonerà dal vivo, per intero, due album tra i più rappresentativi della loro carriera, Fragile (del 1971) e, per la prima volta in assoluto, Drama (del 1980). Non mancheranno altri brani fondamentali della loro carriera e i loro cavalli di battaglia, tra cui Owner of a Lonely Heart e Starship Trooper.

“E’ la prima volta che suoneremo interamente Drama“ commenta Steve Howe, chitarrista della band. “Non abbiamo suonato la maggior parte della canzoni di Drama per 30 anni”. Aggiunge Alan White, batterista degli YES: “Drama è un album magnifico, e abbiamo deciso che fosse ora di riportare sul palco tutta la sua energia. Penso che i fan impazziranno quando ascolteranno gli album per intero, sicuramente noi non vediamo l’ora di suonarli. Rivivere quegli anni sarà molto emozionante. So che Chris sarebbe voluto essere con noi, adesso”.

A imbracciare il basso in questo tour sarà Billy Sherwood.

LE DATE ITALIANE DEL TOUR EUROPEO DEGLI YES

28 maggio, Milano (Barclays Teatro Nazionale); 29 maggio, Padova (Gran Teatro Geox); 31 maggio, Firenze (Obihall); 1 giugno, Roma (Teatro Olimpico).

GUARDA IL VIDEO DI OWNER OF A LONELY HEART

 

Vasco Rossi: Incontri d’Autore con sorpresa

Glielo avevano chiesto già diversi anni fa, e alla fine Vasco Rossi ha accettato l’invito di Gino Castaldo ed Ernesto Assante a partecipare ai loro Incontri D’Autore. “Glielo abbiamo chiesto cinque anni fa – raccontano i due giornalisti di Repubblica – e alla fine, sia pure con i suoi tempi, è stato di parola”  E dunque ieri, martedì 19 aprile, Vasco si è presentato all’Auditorium di Roma per raccontare 40 anni di carriera. Accolto, ovviamente, da cori da stadio.

GUARDA IL VIDEO DELL’INGRESSO DI VASCO ALL’AUDITORIUM

Tra aneddoti divertenti e riflessioni più intimiste, Vasco ha dato due appuntamenti: il primo, a breve scadenza, sempre a Roma per la sua quattro giorni di rock (22, 23 26 e 27 giugno, Stadio Olimpico); il secondo, a sorpresa, a Modena, il prossimo giugno, quando si terrà un concerto-evento per festeggiare i suoi primi 40 anni di palco. E proprio legati ai live, sono i ricordi più belli raccontati da Vasco alla platea dell’Auditorium. “Il primo concerto l’ho fatto a Piazza Maggiore, a Bologna – ha raccontato Vasco, piazza frequentata in quegli anni da quelli che una volta si chiamavano fricchettoni; gente che se non gli piacevi come minimo ti lanciava addosso le bottiglie che stavano bevendo! Io avrei dovuto avere come gruppo i musicisti di Dalla, nel quale militava Curreri, ma due giorni prima Dalla non li concesse. A quel punto, mi sono trovato che non avevo gruppo ma dovevo comunque cantare. Allora mi sono organizzato con i miei amici: c’era Solieri, Lolli alla batteria, Guido Elmi alle congas, che non c’entrava un cazzo perché noi facevamo del rock, ma insomma…  eravamo molti di più sul palco di quelli che erano giù! Alla fine però i fricchettoni si ritirarono sulle scalinate senza lanciarci dei sassi e quindi per noi fu un successo della madonna!”

vascorossiSubito dopo l’appuntamento dell’Auditorium, Vasco si è recato a casa di Marco Pannella. E il leader radicale ha postato sulla sua pagina facebook una foto dell’incontro.

I VIDEO DELL’INCONTRO DI IERI ALL’AUDITORIUM CON VASCO ROSSI SONO DISPONIBILI SU REPUBBLICA.IT

Concerto del Primo Maggio: il cast completo

Ecco gli artisti che si esibiranno sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma: SKUNK ANANSIE, MAX GAZZÈ, VINICIO CAPOSSELA con i CALEXICO, ASIAN DUB FOUNDATION, SALMO, MARLENE KUNTZ, TIROMANCINO, FABRIZIO MORO, GIANLUCA GRIGNANI, COEZ, BUGO, DUBIOZA KOLEKTIV, TULLIO DE PISCOPO, GARY DOURDAN feat. NINA ZILLI, NADA, PERTURBAZIONE feat. ANDREA MIRÒ, RAIZ MESOLELLA ROSSI, BANDABARDÒ, AMBROGIO SPARAGNA, MAU MAU, PEPPE BARRA, REZOPHONIC, MODENA CITY RAMBLERS & FANFARA DI TIRANA, EUGENIO BENNATO, ORCHESTRA OPERAIA per REMO REMOTTI, MALDESTRO, THEGIORNALISTI, ENZO AVITABILE, TONY CANTO, MIELE, IL PARTO DELLE NUVOLE PESANTI, MED FREE ORKESTRA con ROBERTO ANGELINI e MATTEO GABBIANELLI (Kutso). Gli organizzatori non escludono sorprese dell’ultima ora…  Sul palco, in apertura, si esibiranno anche i 3 finalisti del contest dedicato alle nuove proposte artistiche del Concerto del Primo Maggio, 1MNEXT 2016. Questi i nomi dei 12 finalisti (9 provenienti dal concorso e 3 selezionati dal Circuito Keep On Live): 2elementi (Roma), Banda Rulli Frulli (Finale Emilia), Carboidrati (Crotone), Davide Campisi (Enna), I Santi Bevitori (Roma), Il geometra Mangoni (Pistoia), Simone Costanzo Shark (Catania), Stip’ Ca Groove (Bari), Toot (Roma), La Rua Catalana (Benevento), La Banda del Pozzo (Barcellona Pozzo di Gotto) e Locomotif (Catania). I 12 finalisti si contenderanno i 3 posti disponibili sul palco del Concertone il 22, 23 e 24 aprile live al Contestaccio di Roma; le serate saranno trasmesse in diretta streaming sul sito RAI.tv. Il vincitore assoluto del contest verrà poi proclamato proprio in Piazza San Giovanni il Primo Maggio.

Luca-Barbarossa_bA condurre la giornata, Luca Barbarossa. “Sono particolarmente emozionato nel tornare sul palco del Primo Maggio di Roma come conduttore – ha dichiarato Barbarossa. “Da cantante so bene che scarica di adrenalina si riceve da quella piazza. È un’onda positiva in cui si fondono musica e contenuti importanti che riguardano tutti noi. Ringrazio gli organizzatori per la fiducia che mi hanno accordato”.

www.primomaggio.netwww.facebook.com/primomaggioroma
www.twitter.com/primomaggioroma
 –  www.instagram.com/primomaggioroma

David Bowie: la retrospettiva arriva a Bologna

Installation-Shot-of-David-Bowie-is-courtesy-David-Bowie-Archive-(c)Victoria-and-Albert-Museum,London-(3)Partita da Londra nel 2013, arriva finalmente in Italia David Bowie Is, la prima retrospettiva locandina_A4_DavidBowieis_chiarodedicata alla straordinaria carriera di David Bowie. La mostra approderà dal 14 luglio al 13 novembre 2016 al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna|Istituzione Bologna Musei e sarà l’unico appuntamento italiano e l’ultima occasione per visitare la mostra in Europa.

I curatori della mostra Victoria Broackes e Geoffrey Marsh hanno selezionato più di 300 oggetti dell’archivio personale del musicista tra cui: l’outfit di Ziggy Stardust (1972) disegnato da Freddie Burretti, fotografie di Brian Duffy; le artistiche cover degli album realizzate da Guy Peellaert e Edward Bell; estratti di video e performance live come The Man Who Fell to Earth, video musicali come Boys Keep Swinging e arredi creati per il Diamond Dogs tour (1974). Oltre a oggetti personali quali: i testi originali delle sue canzoni scritti a mano e alcuni dei suoi strumenti.

Installation-Shot-of-David-Bowie-is-courtesy-David-Bowie-Archive-(c)Victoria-and-Albert-Museum,London-(9)La mostra è tematicamente suddivisa in tre principali sezioni: la prima introduce il pubblico ai primi anni di vita e della carriera di David Bowie nella Londra del 1960, risalendo man mano fino al punto di svolta del singolo Space Oddity nel 1966. La seconda parte accompagna il visitatore all’interno del processo creativo di David Bowie e rivela le differenti fonti d’ispirazione che hanno dato forma alla sua musica e allo stile delle sue performance. La terza, delle stesse dimensioni delle precedenti, immerge il pubblico nello spettacolare mondo dei grandi concerti live di Bowie. In quest’ultima sezione, le presentazioni audio e video di grandi dimensioni sono accoppiate all’esposizione di diversi costumi di scena e materiali originali dell’artista.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DI DAVID BOWIE IS

INFO

Giorni e orari di apertura al pubblico:

dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00

giovedì dalle ore 10.00 alle ore 23.00

lunedì chiuso

 Costo del Biglietto:

·       Intero giornaliero con prenotazione di giorno e fascia oraria: € 15,00 acquistabile online in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Intero Open Day – fast lane: € 20,00 acquistabile online in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Ridotto: € 13,00 (da 7 a 15 anni e over 65, studenti universitari con tesserino, possessori biglietto MAMbo/Museo Morandi e possessori Bologna Welcome Card) acquistabile online, in biglietteria e presso tutti i canali Vivaticket

·       Ridotto possessori Card Musei Metropolitani Bologna e Card Bologna Musei € 7,50 acquistabile solo in biglietteria e presso le biglietterie Vivaticket

·       Pacchetto famiglia Card Metropolitana Musei e Card Bologna Musei fino a cinque partecipanti, con almeno un abbonato, euro 7,50 a componente della famiglia, acquistabile in biglietteria

·       Omaggio (da 0 a 6 anni, soci ICOM e AMACI)

·       Studenti Universitari: € 10,00 acquistabile solo in biglietteria e presso le biglietterie Vivaticket, solo il mercoledì.

·       Gruppi, e scolaresche della Scuola secondaria di II grado (Minimo 15 Persone): € 10,00/pax (con prenotazione obbligatoria)

·       Gruppi scolaresche studenti fino alla Scuola secondaria di I grado: € 5,00/pax (con prenotazione obbligatoria)

Per tutte le informazioni relative alle possibilità di visita, convenzioni, acquisto biglietti e alle attività collaterali alla mostra si prega di visitare il sito ufficiale: www.davidbowieis.it. La prevendita dei biglietti sarà disponibile online a partire da oggi, lunedì 18 aprile 2016.

Intanto è online  un visual animato che accompagna il brano di David Bowie I Can’t Give Everything Away, incluso nell’album ★ (ISO/Columbia). Il visual è stato creato dal designer che ha firmato l’artwork dell’album, Jonathan Barnbrook. “È un video davvero molto semplice, che volevo comunicasse un messaggio sostanzialmente positivo”, dice Barnbrook. “Si comincia nel mondo in bianco e nero di ★, ma nel ritornello finale si passa ad un colore brillante. L’ho vista come una celebrazione di David, come un’affermazione che, nonostante le avversità che affrontiamo, e gli avvenimenti difficili da elaborare come la scomparsa di David, gli esseri umani sono per natura positivi, guardano avanti e possono far tesoro nel presente di ciò che di buono lascia loro il passato. Siamo una specie ottimista per natura, e celebriamo il bene che ci viene dato“.

GUARDA IL VIDEO DI I CAN’T GIVE EVERYTHING AWAY

 

Bugo: Nessuna scala da salire, il nuovo disco

cover-nessuna-scala-da-salireAnticipato dal singolo Me la Godo, esce domani, venerdì 15 aprile, Nessuna Scala da Salire (Carosello Records), il nuovo disco di Bugo. La particolarità  è che l’uscita riguarderà solo il vinile, mentre per la versione in cd e digitale bisognerà aspettare il 22 aprile.

Scelta controcorrente e assolutamente in linea con il personaggio, da sempre refrattario ad ogni logica di mercato. Bugo presenterà poi live le sue nuove canzoni con due anteprime del suo tour il 19 aprile a Milano  (Magazzini Generali) e il 27 aprile a Roma (Monk)

Per chi ha acquistato il vinile in preorder, c’è la possibilità di assistere al sound check di queste due date e incontrare Bugo.

I biglietti della tournée sono disponibili sul circuito Ticketone e nelle prevendite abituali, per tutte le info: www.livenation.it, info line: 02 53006501.

GUARDA IL VIDEO DI ME LA GODO

Calcutta: live per Lievito 2016

Il suo secondo album, uscito a Novembre 2015, lo ha intitolato Mainstream (il primo, del 2012, si chiamava Forse) ma lui, Calcutta, al secolo Edoardo D’Erme, 27 anni, da Latina, è tutto fuorché classificabile. La sua musica non ha padroni né generi, le sue canzoni sono piccoli tesori da custodire gelosamente in quest’epoca di talent mordi e fuggi. E proprio a Latina, sua città natale (anche se lui da qualche anno vive a Roma) il prossimo 22 aprile, al Palaroller di Via Maira, nell’ambito della rassegna timthumb.phpLievito 2016 (www.lievito.org) Calcutta porterà sul palco le canzoni dei suoi primi due album. Nel frattempo, molto cliccato in rete il video del singolo Cosa Mi Manchi a Fare, protagonista un ragazzino cingalese che vaga senza meta per le strade della periferia romana.

GUARDA IL VIDEO DI COSA MI MANCHI A FARE

INFO LIVE

Biglietto €8+prevendita – posto unico

Prevendita da Vinileria, Via Ezio 12, dall’8 aprile in orario apertura negozio; info al numero 0773 668071

Gianluca Grignani: i miei primi 20 anni

Gianluca Grignani con Luciano Ligabue, uno degli ospito del suo disco. foto tratta dalla pagina facebook di Grignani

Grignani con Ligabue, uno degli ospiti del suo disco. Foto tratta dalla pagina facebook di Grignani

Luciano Ligabue (in La Fabbrica di Plastica), Carmen Consoli (L’allucinazione), Elisa (Destinazione Paradiso), Annalisa (La mia storia tra le dita), Briga (Rockstar), Luca Carboni (Falco a metà), Fabrizio Moro (Più famoso di Gesù), Max Pezzali (Primo treno per Marte) e Federico Zampaglione (Galassia di melassa) sono gli amici che hanno voluto festeggiare con Gianluca Grignani i suoi venti anni di carriera artistica  realizzando i duetti inediti dell’album Una strada in Mezzo al Cielo, in uscita il prossimo 6 maggio.

Il disco è anticipato dal singolo Una donna così (realizzato con gli italo-argentini Del Barrio), tratto proprio da Destinazione Paradiso, il fortunato disco d’esordio (con oltre 700mila copie vendute solo in Italia e oltre 1 milione e mezzo nel mondo).

ASCOLTA UNA DONNA COSì

covergrignaniQuesta la tracklist completa di Una strada in Mezzo al Cielo: Destinazione Paradiso (feat. Elisa); Una Donna Così; L’allucinazione (feat. Carmen Consoli); Come Fai; Fabbrica Di Plastica (feat. Ligabue); La Mia Storia Tra Le Dita (feat. Annalisa); Madre; Rockstar (feat. Briga); Il Gioco Di Sandy; La Vetrina Del Negozio Di Giocattoli; Solo Cielo; Falco A Metà (feat. Luca Carboni); Più Famoso Di Gesù (feat. Fabrizio Moro); Allo Stesso Tempo; Primo Treno Per Marte (feat. Max Pezzali); Galassia Di Melassa (feat. Federico Zampaglione); Una Strada In Mezzo Al Cielo (il brano inedito che dà il nome al disco).

Vasco Rossi: incontri d’autore

vascoauditoriumReduce da un tour di interviste radiofoniche, Vasco Rossi arriva a Roma (a circa due mesi dai 4 concerti dello Stadio Olimpico) per incontrare Gino Castaldo ed Ernesto Assante, giornalisti del quotidiano La Repubblica, che per i loro Incontri d’Autore intervisteranno proprio il Blasco nazionale. L’appuntamento è per il prossimo 19 aprile, nella splendida location dell’Auditorium Parco della Musica.

Un evento imperdibile per tutti i fan di Vasco, e non solo. Biglietti in vendita su Ticketone.it (5 euro) e diretta streaming su larepubblica.it