Festival di Sanremo: da Modugno a Springsteen… passando per Vasco

A poche ore dall’inizio della 60esima edizione, ci siamo domandati: cosa c’è stato di indimenticabile al Festival di Sanremo in tutti questi anni? Di sicuro, indimenticabile, a Sanremo può essere tutto o niente: dipende da chi lo guarda. Ma pur non volendo far parte di nessuna fazione (pro o contro il Festival) è indubbio che in 59 edizioni di momenti da ricordare per svariati motivi ce ne sono stati tanti. Ne abbiamo messi insieme alcuni…

Indimenticabile è senza dubbio Domenico Modugno che trionfa nel 1958 con la canzone Nel blu dipinto di blu, forse la canzone italiana più conosciuta all’estero (dove ha venduto, ricordiamo, qualcosa come 22 milioni di copie!)

GUARDA DOMENICO MODUGNO AL FESTIVAL DI SANREMO DEL 1958

Indimenticabile, purtroppo per altri motivi, l’edizione del 1967 quando Luigi Tenco, sembra per la delusione nel vedere la sua canzone Ciao Amore Ciao estromessa dalla finale, si suicida nella sua stanza d’albergo qualche ora dopo aver cantato per l’ultima volta.

Da ricordare l’edizione del 1971 e quella del 1972 per il passaggio di Lucio Dalla rispettivamente con 4/3/43 (terzo posto finale) e Piazza Grande. A proposito di Piazza Grande, in realtà la canzone inizialmente era destinata a Gianni Morandi, ma proprio Lucio si oppose e la spuntò. La canzone però si classificherà solo all’ottavo posto (a vincere sarà I Giorni dell’Arcobaleno di Nicola di Bari). Indimenticabile anche la presentazione di Mike Bongiorno.

GUARDA LUCIO DALLA AL FESTIVAL DI SANREMO DEL 1972

Saltando agli anni ottanta, sicuramente notevole il secondo passaggio di Vasco Rossi al Festival. Se nel 1982 aveva partecipato quasi per caso con Vado al Massimo, canzone orecchiabile e gradevole ma non in grado di lasciare il segno, nell’83 realizza forse il suo capolavoro portando sul palco del Festival la canzone simbolo di tutta la sua immensa discografia: Vita Spericolata. Per la cronaca, quell’edizione viene vinta da Tiziana Rivale con Sarà quel che sarà e Vita Spericolata si classifica penultima.

Vasco tornerà al Festival, questa volta in qualità di superospite, nel 2005 proponendo un accenno di Vita Spericolata e Un senso.

GUARDA VASCO ROSSI A SANREMO NEL 2005

A proposito di ospiti, incredibile ma vero, anche sua maestà Bruce Springsteen ha calcato le tavole dell’Ariston. Il suo passaggio è datato 1996 e la canzone proposta è la bellissima The Ghost of Tom Joad.

Per finire, piccola puntatina nel trash (che al Festival, bisogna ammetterlo, non è quasi mai mancato). Abbiamo scelto la fantastica pantomima dell’aspirante suicida che minaccia di buttarsi da una balaustra del Teatro Ariston e viene salvato, diciamo così, in extremis da Pippo Baudo. Siamo nel 1995 e il boom di ascolti, guarda un po’ i casi della vita, quell’anno fu notevole.

GUARDA IL SALVATAGGIO DELL’ASPIRANTE SUICIDA AL FESTIVAL DI SANREMO DEL 1995

Deep Purple: ritorno in Italia con tre date

Deep Purple_bLe  quattro date autunnali dei Deep Purple, Padova, Milano, Firenze e Roma, avevano avuto un grande successo, e così la band ha deciso di tornare in Italia, a luglio, per tre imperdibili date nelle arene estive: martedì 12 luglio all’Arena del Mare di Genova, mercoledì 13 luglio all’Arena Campo Marte di Brescia e venerdì 15 luglio al Parco della Pace di Servigliano (FM). L’ultimo disco dei Deep Purple,

Il loro ultimo album Now What?!, considerato dalla critica uno dei migliori album della band, ha riscosso un grande successo in diversi Paesi, tra cui Italia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Norvegia e Russia (dove è diventato disco d’oro). Dopo la pubblicazione dell’album, i Deep Purple hanno intrapreso un trionfale tour mondiale, che ha riconfermato ancora una volta l’indiscusso valore della storica formazione hard rock inglese. Nelle tre nuove date, i Deep Purple alterneranno i brani dell’ultimo album ai grandi e indimenticabili classici che li hanno resi celebri in oltre 45 anni di onorata carriera.
I Deep Purple sono Ian Gillan (voce), Steve Morse (chitarra), Roger Glover (basso), Don Airey (tastiere) e il fondatore Ian Paice (batteria).

I biglietti dei concerti, prodotti e organizzati da Barley Arts, sono disponibili sul circuito Ticketone;

i biglietti per le date di Brescia e Servigliano sono disponibili anche sul circuito Vivaticket:
Martedì 12 luglio 2016 – GENOVA – Arena del Mare (Area Porto Antico, Calata Cattaneo)
Posto unico in piedi: €40,00 + dp

Mercoledì 13 luglio 2016 – BRESCIA – Arena Campo Marte (Via Ugo Foscolo)
Posto unico in piedi: €37,40 + dp
Tribuna numerata: €50,50 + dp

Venerdì 15 luglio 2016 – SERVIGLIANO (FM) – Parco della Pace (Via Enrico Fermi, 24)
Posto unico in piedi: €35,00 + dp

Vinicio Capossela: disco e tour rimandati

vinicio_capossela_foto_di_luca_zizioli_b“Un polpo d’amore trovò una cavità sessile tra una corda e l’altra in cui istallarsi per potere abbracciare ogni vibrazione… La ninfa Eco perse il corpo per diventare Voce, ora il corpo del polpo che si avvinghia tra le corde ha rapito la ninfa, proprio mentre stava dando voce alle Canzoni della Cupa. La fuga d’amore tra polpo e ninfa ha reso più oscuro il roveto della cupa, rimandando la sua uscita pubblica al loro rientro tra le gole… Fato enigmatico per un’opera in lavorazione dal 2003… Del resto, la gratitudine si nutre di attesa. Attenderemo. Un abbraccio a tutti… A bassa voce”. V.

Non rinuncia alla poesia nemmeno in un frangente complicato come questo, Vinicio Capossela, costretto a rimandare l’uscita del disco, Canzoni della Cupa, prevista per il 4 marzo, e del tour relativo a causa di un intervento chirurgico alle corde vocali, con successiva fase riabilitativa. Lo ha annunciato lui stesso dalla sua pagina facebook.

La nuova data di pubblicazione del disco, fa sapere l’ufficio stampa, sarà comunicata prossimamente.

Vinyl: la colonna sonora

VINYLCOVER ARTPer una delle serie più attese del 2016, Vinyl (prodotta ricordiamo da Martin Scorsese, Mick Jagger e Terence Winter), anche la colonna sonora sarà non solo all’altezza ma anche innovativa. VINYL: MUSIC FROM THE HBO® ORIGINAL SERIES – VOLUME 1l’accompagnamento sonoro alla prima puntata della serie, arriverà nei negozi fisici e digitali Venerdì 12 Febbraio, in anticipo sulla messa in onda del primo episodio, lunedì 15 Febbraio su Sky Atlantic. Un nuovo EP digitale sarà poi pubblicato ogni venerdì successivo, contenente musica tratta dalla puntata che sarà trasmessa il lunedì seguente. Questa iniziativa unica e prima nel suo genere  si concluderà con il secondo volume vero e proprio della colonna sonora, VINYL: MUSIC FROM THE HBO® ORIGINAL SERIES – VOLUME 1: FINALE, disponibile sia fisicamente sia digitalmente da Venerdì 15 Aprile, in concomitanza con l’ultimo episodio della stagione, in onda Lunedì 18 Aprile.

VINYL: MUSIC FROM THE HBO® ORIGINAL SERIES – VOLUME 1 contiene materiale presente nella prima puntata della serie, tra cui la canzone originale  Rotten Apple, composta da James Jagger, che recita nello show, insieme al padre Mick, Luis Felber e James Dunson ed eseguita dai Nasty Bits, una band che troviamo nello show in cui canta appunto James Jagger.

TRACKLIST

 1. Ty Taylor – The World Is Yours

2. David Johansen – Personality Crisis

3. Kaleo – No Good

4. Sturgill Simpson – Sugar Daddy (Theme from Vinyl)

5. Ruth Brown – Mama He Treats Your Daughter Mean

6. Otis Redding – Mr. Pitiful

7. Dee Dee Warwick – Suspicious Minds

8. Mott the Hoople – All The Way From Memphis

9. David Johansen – Stranded In The Jungle

10. Chris Kenner – I Like It Like That

11. Ty Taylor – Cha Cha Twist

12. The Jimmy Castor Bunch – It’s Just Begun

13. Soda Machine – Want Ads

14. The Meters – Hand Clapping Song

15. Soda Machine – Slippin’ Into Darkness

16. Edgar Winter – Frankenstein

17. Nasty Bits – Rotten Apple

18. Foghat – I Just Want To Make Love To You

GUARDA IL TRAILER DI VINYL

David Gilmour: due date a Verona

GILMOUR_2016_smallIl suo ultimo album, Rattle That Lock, uscito lo scorso 18 settembre, ha conquistato subito le classifiche mondiali, a conferma di una nuova vita artistica per l’intramontabile David Gilmour, chitarrista e cantante dei Pink Floyd. E così, dopo il successo delle due date italiane dello scorso settembre che hanno fatto registrare il “sold out” pochi minuti dopo la messa in vendita dei biglietti, l’artista inglese torna nel nostro Paese per altre due date, che si terranno entrambe all’Arena di Verona (10 e 11 Luglio prossimo).

Il tour europeo di Gilmour inizierà il 25 giugno dalla Polonia e farà tappa nelle più importanti venue storiche d’Europa: oltre all’Arena Di Verona, anche Schlossplatz a Stuttgart, Les Arenes De Nimes, Saline Royal D’Arc, Senans in Besancon ela Chateau De Chantilly di Parigi dove David suonò l’ultima volta coi Pink FLoyd nel 1994.

INFO LIVE
Apertura porte: ore 19.00
Inizio concerti: ore 21.00
Prezzo del biglietto in prevendita: a partire da €40,00+d.p.
Biglietti in vendita su livenation.it e ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 5 febbraio.

DAVID GILMOUR cover album Rattle That LockTornando all’album, nel nostro Paese, a 19 settimane dall’uscita, Rattle That Lock si trova ancora al # 49 della Top Album Album Combined e al # 5 della Top 20 LP Musicali.

GUARDA IL VIDEO DI FACES OF STONE, ULTIMO SINGOLO ESTRATTO

Jeff Buckley: materiale inedito

© Mikio Ariga - Wine Blue 2-96879070_bA quasi vent’anni dalla sua morte, avvenuta il 29 maggio del 1997, il prossimo 11 marzo esce il disco You and I una raccolta delle prime registrazioni in studio di Jeff Buckley10 brani (cover e brani originali) riscoperti negli archivi Sony Music che, grazie al suono della sola voce del cantautore americano e della sua chitarra, ne regalano un ritratto intimo e inedito.

Ad impreziosire il disco nelle dieci tracce sono inclusi due brani originali inediti: la primissima versione mai pubblicata del suo classico Grace e Dream of You and I, un pezzo dall’atmosfera misteriosa e intensa.

Le otto cover dell’album includono Just Like a Woman di Bob Dylan; Everyday People scritta da Sylvester Stewart  e interpretata da Sly & the Family Stone; Don’t Let the Sun Catch You Cryin scritta da Joe Green e interpretata da Louis Jordan, Ray Charles e altri; Calling You scritta da Bob Telson e interpretata da Jevetta Steele per il film Bagdad Café del 1987; The Boy with the Thorn in His Side e I Know It’s Over degli Smiths; Poor Boy Long Way from Home di Booker T. Washington “Bukka” White (da una registrazione del 1939 di John Lomax) e Night Flight scritta da John Paul Jones, Jimmy Page, Robert Plant e interpretata dai Led Zeppelin.

GUARDA IL VIDEO DI GRACE

Bruce Springsteen: confermate due date in Italia

È ufficiale: il The River Tour farà tappa in Italia! Bruce Springsteen torna dunque ad esibirsi nel nostro Paese: il 3 luglio allo stadio Meazza di San Siro, a Milano e il  16 luglio al Circo Massimo di Roma. Confermate dunque le indiscrezioni che circolavano da giorni sulla data di Roma (anche se si era parlato di maggio) mentre abbastanza a sorpresa è uscita fuori alla fine Milano (sesta volta di Bruce a San Siro).

dateLa conferma delle due date anche sul sito ufficiale del Boss.

TICKET ALERT

I biglietti per la data di Milano saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di martedì 9 febbraio ESCLUSIVAMENTE ONLINE su www.ticketone.it e da giovedì 11 febbraio nei punti vendita TicketOne e Vivaticket.

I biglietti per la data di Roma saranno disponibili a partire dalle ore 11.00 di sabato 13 febbraio ESCLUSIVAMENTE ONLINE su www.ticketone.it e da lunedì 15 febbraio nei punti vendita TicketOne e dei circuiti Box Office Lazio, Vivaticket, Booking Show, ETES e su PostePayFun.

DOMENICA 3 LUGLIO – Stadio San Siro, MILANO

Inizio concerto ore 20.00

Prezzi: 1° Anello Rosso Numerato: € 120,00 + prev., 2° Anello Rosso Numerato: € 100,00 + prev.,

1° Anello Blu e Verde Numerato: € 90,00 + prev., 2° Anello Blu e Verde Numerato: € 80,00 + prev.,

Prato Posto Unico: € 85,00 + prev., 3° Anello Rosso Numerato: € 45,00 + prev.,

3° Anello Blu e Verde Non Numerato: € 40,00 + prev.

SABATO 16 LUGLIO – Circo Massimo, ROMA

Inizio concerto ore 20.00

Prezzi: Posto unico € 85,00 + prev.

Coldplay: “Hymn For The Weekend, nuovo video

julia_kennedy_coldplay_india_140 V3+15 milioni di visualizzazioni in due giorni per il nuovo video dei Coldplay Hymn For The Weekend che vede la partecipazione di Beyoncé. Girato a Mumbai (india) e diretto da Ben Mor, il video contiene anche un cameo della superstar di Bollywood Sonam Kapoor

Hymn For The Weekend (da venerdì 5 febbraio in radio), tratto dall’ album A Head Full Of Dreamsarriva dopo lo strepitoso successo di  Adventure Of A Lifetime, al n.1 della classifica radiofonica italiana EarOne per ben 7 settimane consecutive e certificato singolo di PLATINO. 

GUARDA IL VIDEO DI HYMN FOR THE WEEKEND 

 

Il prossimo 7 Febbraio i Coldplay si esibiranno all’ambitissimo “half time” del SUPER BOWL a Santa Clara, in California, che si stima sarà seguito in TV da oltre 160 milioni di persone in tutto il mondo. I Coldplay partiranno poi per un lungo tour negli stadi sia in Latin America che in US (per la prima volta!) che in Europa (compreso 4 date al Wembley Stadium di Londra). 

Blur: su Sky Arte “No Distance Left To Run”

This image may only be used for publicity purposes in connection with the broadcast of the programme as licensed by BBC Worldwide Ltd & must carry the shown copyright legend. It may not be used for any commercial purpose without a licence from the rights holder.

Sono senza dubbio una delle band più rappresentative del brit-pop e il film- documentario No Distance Left to Run, in onda domani 3 febbraio alle ore 21,00, su Sky Arte HD (120 e 400 di Sky) , ne racconta in maniera sublime la parabola artistica e personale. Loro sono i Blur e il film, diretto dalla coppia di registi Dylan Southern e Will Lovelace li segue dai loro esordi negli anni Novanta, raccontandone la crisi e la separazione, fino alla reunion suggellata con il concerto del 2009 all’Hyde Park di Londra. 

Un racconto intimo, che si sofferma anche sull’aspetto umano e privato dei musicisti, non tralasciando aspetti non troppo politically correct come la depressione di Damon Albarn o le “prodezze” da ubriaco di Graham Coxon. Ma l’obiettivo è cercare di mostrare ciascun musicista per quello che è: persone vere con i loro pregi e i loro difetti, giovani che poco più che adolescenti si sono ritrovati a dover gestire un successo enorme e improvviso. Obiettivo raggiunto.

Uscito in Inghilterra nei cinema all’inizio del 2010, No Distance Left to Run andrà in onda per la prima volta in televisione domani, mercoledì 3 febbraio alle 21.10 su Sky Arte HD.

GUARDA IL TRAILER

The Chemical Brothers: il 22 luglio unica data italiana

TCB Live pic01_bTHE CHEMICAL BROTHERS, il duo elettronico composto da Tom Rowlands e Ed Simonssimbolo del big beat, che ha dato una nuova definizione del concetto di musica elettronica live, tornano in Italia per un’unica data  il 22 luglio al Market Sound di Milano.
Porteranno sul palco l’ultimo album, l’ottavo in studio, Born In The Echoes, pubblicato nello scorso luglio.  L’album definito dal Telegraph «gloriosamente disorientante» ha riscosso un grande successo di critica e di pubblico. Da questo album pochi giorni fa è stato estratto il singolo Wide Open, registrato in collaborazione con il cantautore statunitense Beck. Con loro nella tappa italiana ci saranno come al solito le immagini psichedeliche, i laser e le luci stroboscopiche create dal visual artist Adam Smith per uno spettacolo che non è esagerato definire unico.

TCB Live pic02_bDa segnare in agenda: 

THE CHEMICAL BROTHERS+special guest

Venerdì 22 luglio 2016, Milano, Market Sound. Via Cesare Lombroso, 54

Apertura porte ore 19-Inizio concerto ore 21

Posto unico in piedi:50 euro+prevendita-

Biglietti acquistabili sul circuito Ticketone e relativi punti vendita a partire da giovedì 4 febbraio