Black Sabbath: concerto di addio in Giappone

BlackSabbathCon un video (guarda) postato da Sharon Osbourne, moglie di Ozzy e organizzatrice della Ozzfest, i fan dei BLACK SABBATH ora conoscono data e luogo del concerto d’addio della mitica band: 21 e 22 novembre 2015 a Makuhari Messe, poco fuori Tokyo, nell’ambito della Ozzfest Japan. Queste, in sintesi, l’annuncio di Sharon: “Il concerto del 21 e 22 sarà quello d’addio dei Black Sabbath. All’evento parteciperanno anche i Korn. Non perdetelo“. Possibile anche che entro la fine dell’anno veda la luce l’album finale dei Black Sabbath, ma di questo ancora non si hanno conferme.

 

Leonard Cohen: nuovo album il 12 maggio

Leonard Cohen_phDominique Issermannsolo per promo2012Sorprendermi. È questo che mi aspetto dai posteri. Sono pronto a sorprendermi. Sempre” Cosi ha dichiarato il poeta del rock and roll LEONARD COHEN alla rivista americana Rolling Stones, in occasione del suo ottantesimo compleanno, lo scorso 21 settembre. Ma, proposito di sorprese, fino ad ora questo geniale artista ha sorpreso puntualmente noi con i suoi capolavori e si accinge a farlo di nuovo visto che il prossimo 12 maggio uscirà il suo ultimo lavoro: Can’t forget: a souvenir of the grand tour.

Un album testimonianza

Si tratta di un album da lui stesso definito “intimo”, album che diventa un’esperienza, un occhio al “dietro le quinte”, una sorta di making off del suo lavoro con appunti di viaggio. All’interno, infatti, registrazioni rare e inedite realizzate durante il suo Old Ideas World Tour che aveva visto il cantautore di Montreal esibirsi tra il 2012 e il 2013 in giro per il mondo toccando l’Europa, il Nord America, l’Australia e la Nuova Zelanda. Tour che era seguito alla pubblicazione del suo album Old Ideas.

Can’t forget è nato dall’idea e dalla spinta dei suoi più stretti collaboratori. L’intento come hanno detto loro stessi era quello di fornire ai suoi fan uno spaccato speciale del rituale seguito da Cohen anche in prova e, infatti, l’album contiene diverse tracce registrate proprio durante i sound check dando la sensazione di “concerto prima del concerto” che non mancherà certo di incuriosire.

Due inediti e due cover

Nel nuovo lavoro del cantautore canadese anche due inediti: Never gave nobody trouble, il cui video è già da online, e Got a little secret. Le novità non finiscono qui perché ci sono anche due cover mai incise da Leonard Cohen: La Manic di Georges Dor e Choices di Gorge Jones.“Se sapessi da dove vengono le buone canzoni andrei là più spesso” ha dichiarato di recente l’artista. C’è da credergli? Secondo noi no, ma una bugia al poeta del rock and roll si può perdonare…

 Cohen souvenirQuesta la tracklist dell’album con i luoghi e le date dove sono stati registrati i brani:

  1. Field Commander Cohen
    Soundcheck- Denver, Colorado, USA First Bank Center- Nov. 3, 2012
  2. I Can’t Forget
    Show- Copenhagen, Denmark Rosenborg Castle- Aug. 25, 2012
  3. Light as the Breeze
    Show- Dublin, Ireland IMMA, Sept. 11, 2012
  4. La Manic  (Georges Dor cover, never before recorded)
    Show- Quebec City, Canada Colisée Pepsi- Dec 2, 2012
  5. Night Comes On
    Show- Mönchengladbach, Germany Warsteiner Hockey Park- Sept. 6, 2012
  6. Never Gave Nobody Trouble    (new original LC song)
    Soundcheck- Odense, Denmark King’s Garden- Aug. 17, 2013
  7. Joan of Arc
    Soundcheck- Quebec City, Canada Colisée Pepsi- Dec. 2, 2012
  8. Got a Little Secret     (new original LC song)
    Soundcheck- Auckland, New Zealand Vector Arena- Dec. 21, 2013
  9. Choices   (George Jones cover, never before recorded)
    Soundcheck- Christchurch, New Zealand CBS Arena- Dec. 14, 2013
  10. 10.   Stages  (new spoken word intro into new arrangement for Tower of Song)
    Show- Sydney, Australia Opera House- Dec 2, 2013
  11. Soundcheck– Hamburg, Germany O2 World- July 14, 2013

 

 

 

Kurt Cobain: il docu-film Montage of Heck nei cinema italiani

cobainmontageofheck-2L’attesa è stata lunga, ma finalmente arriva nei cinema italiani (28 e 29 aprile) il docu-film Cobain: montage of heck di Bret Morgen, presentato lo scorso gennaio al Sundance Film Festival di Park City.  Prodotto dalla figlia, Frances Bean Cobain, l’opera è un collage di video privati, interviste, foto inediti del leader dei Nirvana. Per conoscere la lista dei cinema che proietteranno il film, vai sulla pagina facebook della universal pictures.. https://www.facebook.com/universalpicturesinternationalitaly/app_1755757311317795?ref=page_internal .

Qui, il trailer sottotitolato.

The Vaccines: arriva il nuovo album

THE_VACCINES_DEC_2014_DUMP_3_238-66642146Si sono formati quattro anni fa nell’universo Indie e, oggi, The Vaccines sono una delle band più interessanti a livello mondiale. Adesso i quattro ragazzi londinesi sono arrivati al loro terzo album English Graffiti che verrà pubblicato il prossimo 26 maggio con etichetta Columbia Records/Sony Music. La band è composta da Arni Arnason (basso), Freddie Cowan (chitarra/voce), Pete Robertson (batteria) & Justin Young (voce / chitarra). L’album, registrato lo scorso inverno al Tarbox Road Studio di David Fridmann, a New York, arriva dopo quello degli esordi What did You Espect From The Vaccines del 2011 seguito l’anno dopo da Come age che ha segnato la loro consacrazione raggiungendo i vertici delle classifiche inglesi. L’uscita dell’album sarà anticipata singolo Dream Lover on air dai primi di aprile.

English Graffiti è disponibile in pre order su iTunes:

http://smarturl.it/EnglishGraffitiDlx

e sullo store ufficiale della band

http://smarturl.it/TheVaccinesStore

 

Tracklist dell’album

 

  1. Handsome
  2. Dream Lover
  3. Minimal Affection
  4. 20/20
  5. (All Afternoon) In Love
  6. Denial
  7. Want You So Bad
  8. Radio Bikini
  9. Maybe I Could Hold You
  10. Give Me A Sign
  11. Undercover

 

12  English Graffiti (deluxe version)

13  Stranger (deluxe version)

14  Miracle   (deluxe version)

15  Handsome Reimagined (Dave Fridmann Edit)(deluxe version)

16  Dream Lover Reimagined (Malcolm Zillion Edit) (deluxe version)

17  20/20 Reimagined (Dave Fridmann Edit) (deluxe version)

18  Give Me A Sign Reimagined (Co Co T Edit) (deluxe version)

 The Vaccines on tour

Recentemente The Vaccines hanno concluso un tour sold out in Messico e in questi giorni sono impegnati al SxSW Festival di Austin in Texas. A breve inizieranno un tour già totalmente sold out nel Regno Unito che per la prima volta toccherà anche i piccoli centri. L’ultimo tour della band risale al 213 quando tennero una serie di concerti negli stadi tra cui uno alla 02 Arena di Londra.

Queste le prossime date del loro tour

Marzo

27 Nottingham Rock City – SOLD OUT

28 Hartlepool   Borough Hall – SOLD OUT

29 Glasgow      Old Fruit Market – SOLD OUT

31 Scunthorpe  Baths Hall – SOLD OUT

Aprile

1 Manchester  Albert Hall – SOLD OUT

3 Portsmouth Pyramids – SOLD OUT

4 Bath            Pavilion – SOLD OUT

5 Folkestone The Leas Cliff Hall – SOLD OUT

7 Norwich      UEA – SOLD OUT

8London       Brixton Electric – SOLD OUT

 

 

 

 

Ligabue: il video di C’è sempre una canzone

Ligabue (foto di Jarno Iotti)

Ligabue (foto di Jarno Iotti)

In rotazione radiofonica e in video, il singolo di LIGABUE C’è sempre una canzone che anticipa l’album live (con 4 inediti) Giro del mondo. (in uscita il 14 aprile). Il video di C’è sempre una canzone  è una sorta di cartolina dal “giro del mondo” che anticipa i contenuti del dvd, in una girandola di immagini che raccontano la dimensione “epica” dei grandi stadi italiani, così come la prima volta di LIGABUE in Nord America, Sud America, Australia e Asia. Il videoclip è prodotto da G. Battista Tondo per Eventidigitali Films, regia e montaggio sono di Riccardo Guernieri, con le riprese di backstage di Jarno Iotti.

Tre Allegri Ragazzi Morti: parte il tour

TARM2015Dopo l’episodio pilota dell’8 agosto 2014 a Cagliari, TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI presentano al resto d’Italia il loro concerto Unplugged. Sul palco Davide Toffolo, Enrico Molteni e Luca Masseroni, coadiuvati dal quarto allegro ragazzo morto Andrea Maglia.

Queste le prime date confermate:

03-04-15 Roncade (TV) – New Age

04-04-15 Asti – Palco 19

05-04-15 Grottammare (AP) – Container

06-04-15 Molfetta (BA) – Eremo Club

10-04-15 Udine – Teatro San Giorgio

11-04-15 Brescia – Latteria Molloy

15-04-15 Milano – La salumeria della musica

16-04-15 Legnano (MI) – Circolone

17-04-15 Bologna – Covo Club

18-04-15 Colle di Val D’Elsa (SI) – Sonar

24-04-15 Cervia (RA) – Barrumba

30-04-15 Napoli – Comicon

01-05-15 Tito (PZ) – Cecilia

02-05-15 Catania – Mercati Generali

Kiss: una leggenda in Italia

Kiss_1_b42 anni di attività, 24 dischi d’oro, 10 dischi di platino, 2 di multiplatino e circa 130 milioni di dischi venduti in tutto il mondo sono a testimoniare la grandezza dei KISS, una vera e propria leggenda del rock. Intramontabili, inimitabili, dopo i concerti in Nord America, Giappone, Sud America e prima di quelli in Australia, i KISS sbarcheranno anche in Europa. L’11 giugno suoneranno all’Arena di Verona per l’unica data italiana del loro 40th ANNIVERSARY TOUR, con cui festeggiano 40 anni di musica. THE DEAD DAISIES, la band australiana dalle influenze hard-rock anni ’70 – ‘80 formata dal cantautore Jon Stevens e dal chitarrista David Lowy, scalderà il pubblico dello storico anfiteatro veronese dando il via al concerto della più grande rock band del mondo. Famosi per i loro show spettacolari, i KISS vogliono offrire ai fan un’esperienza unica con giochi di luci e un suono eccezionale, senza dimenticare i fuochi d’artificio che costituiscono il loro marchio di fabbrica.

I biglietti sono in vendita sul circuito Ticketone (www.ticketone.it) nei punti vendita Vivaticket (www.vivaticket.it) e presso gli sportelli Unicredit.

KISS – 40 YEAR ANNIVERSARY TOUR

 Giovedì 11 Giugno 2015

Arena di Verona. Apertura porte ore 19.00. Inizio concerti ore 20.30

 Biglietti

Poltronissima: € 115,00 + d.p.

Poltrona: € 95,00 + d.p.

Gradinata numerata: € 85,00 + d.p.

Gradinata non numerata: € 55,00 + d.p.

Disponibili VIP packages.

Mark Knopfler: Tracker, il nuovo album

La cover del nuovo disco di Mark Knopfler

La cover del nuovo disco di Mark Knopfler

Il titolo del disco Tracker mi è venuto in mente cercando di trovare una mia strada lungo i decenni. Guardando da fuori il tempo passato, le persone, i posti, le cose del mio passato e il processo di tracciare come si registrano le canzoni in studio”. Così MARK KNOPFLER ha presentato il suo nuovo disco, l’ottavo della sua fortunata carriera solista, disponibile da oggi, lunedì 16 marzo, negli store digitali e da domani nei negozi tradizionali. Tracker contiene 11 nuove canzoni firmate da Knopfler e potrà essere acquistato anche nella sua versione deluxe e in vinile. Il nuovo disco è stato prodotto da Knopfler e Guy Fletcher ed è stato registrato ai British Grove Studios di  London. La band era composta da Mark Knopfler alla chitarra, Guy Fletcher alle tastiere, John McCusker on violino, Mike McGoldrick al flauto, Glenn Worf al basso e Ian Thomas alla batteria. Tra i musicisti ospiti sono presenti Ruth Moody (dei The Wailin’ Jennys) alle voci, Nigel Hitchcock al sax e Phil Cunningham alla fisarmonica.

È stato annunciato nel frattempo un tour europeo che partirà a maggio e che porterà l’artista in Italia il 28 maggio al Forum di Assago (Milano), il 18 luglio a Piazzola sul Brenta (Padova), il 20 luglio a Barolo (Cuneo), il 21 luglio a Roma e il 22 luglio a Lucca. Parte del divertimento è pensare a cosa dovrai fare per un nuovo tour. Per me questa è gioia, mettere insieme una piccola crew e spiegare ancora una volta le vele. È davvero una nuova avventura”. 

Questa la tracklist completa del disco:

1 Laughs and Jokes and Drinks and Smokes

2 Basil

3 River Towns

4 Skydiver

5 Mighty Man

6 Broken Bones

7 Long Cool Girl

8 Lights of Taormina

9 Silver Eagle

10 Beryl

11 Wherever I Go featuring Ruth Moody

A queste tracce si aggiungono nella versione deluxe i brani:

12 .38 Special

13 My Heart Has Never Changed

14 Terminal of Tribute To

15 Heart of Oak

NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS: date estive in Italia

NOELNOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS, dopo il concerto di questa sera, 14 marzo, al Fabrique di Milano (sold out), torneranno in Italia la prossima estate, a luglio. Suoneranno infatti il 6 sul palco della nuovissima location outdoor milanese, l’Assago Summer Arena, l’8 all’ormai consolidato Hydrogen Festival, all’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta (PD), e il 9 all’Ippodromo delle Capannelle di Roma, all’interno del Rock In Roma, la grande rassegna di musica live della capitale.

I biglietti per le tre date estive dei Noel Gallagher’s High Flying Birds saranno in vendita dalle 11:00 di lunedì 16 marzo su www.livenation.it e tramite il circuito www.ticketone.it. È inoltre prevista una prevendita anticipata presso la biglietteria del Fabrique di Milano in occasione del concerto di questa sera, dalle 17:00 alle 23:00.

Il tour dei Noel Gallagher’s High Flying Birds segue la pubblicazione del nuovo album, Chasing Yesterday, uscito su etichetta Sour Mash Records lo scorso 2 marzo. L’album, disponibile su CD, Deluxe CD, vinile e in digitale, segue l’enorme successo dell’album di debutto della band, doppio platino certificato, che ha venduto 770.000 copie solo nel Regno Unito, e un lungo tour che ha visto Noel Gallagher’s High Flying Birds esibirsi in 32 paesi e 143 concerti in 15 mesi.

LE DATE:

 6 LUGLIO – MILANO – ASSAGO SUMMER ARENA

8 LUGLIO – PIAZZOLA SUL BRENTA (PD) – HYDROGEN FESTIVAL

9 LUGLIO – ROMA – ROCK IN ROMA

Vasco Rossi: Sono innocente ma… nuovo singolo e video

02Vasco_(c)chiaroscuroIn rotazione radiofonica il nuovo singolo di VASCO ROSSI Sono Innocente ma… e relativo video realizzato da Swan, regista di tutti i live di Rossi. Nel frattempo il cd, il più venduto del 2014 nonostante sia uscito a novembre, è al suo quinto disco di platino. Un disco che probabilmente sarà suonato in gran parte nei live, attesissimi, che ci accompagneranno per tutta l’estate. “In questo momento – ha detto Vasco – sto preparando il tour e non penso che a questo“. Un tour “porta a porta”, nel senso che Vasco è tornato ad attraversare veramente tutta l’Italia, da nord a sud. Pochi i biglietti rimasti e tanti i sold out, a conferma che il re del rock made in Italy è sempre e solo il mitico Blasco.